Hyundai bayon

Hyundai bayon

  • Carrozzeria suv
  • Puertas 5
  • Plazas 5
  • Potenza 84 - 120 CV
  • Consumo 5,2 - 5,9 l/100 km
  • Tronco 411 litros
  • Valutazione 4,4

I SUV sono una forza che distrugge tutto. Sebbene molti non offrano funzionalità all'aperto davvero utili, il loro aspetto ha conquistato molti acquirenti. Il segmento B-SUV sta raggiungendo livelli di vendita impressionanti, e per questo tutti i marchi ci stanno combattendo con almeno un prodotto, la Hyundai invece o ne fanno con due, l'ultimo è stato presentato ad inizio 2021, il suo nome: Hyundai bayon.

El Hyundai Kona è stato il primo marchio a esplorare quel terreno e il Bayon aggiunge solo più opzioni per i clienti. Per chi cerca un design diverso e una dimensione leggermente più piccolar, poiché si posiziona come il modello più piccolo della famiglia dei SUV, lasciandosi al di sopra del resto delle unità come il Hyundai Tucson o Hyundai Santa Fe.

Sebbene esteticamente segua gli stessi schemi del fratello maggiore, il Bayon offre un design che mescola i concetti della casa. Doppio faro, con luci diurne in alto. E la parte posteriore dove un grande cancello occupa quasi tutto il risalto con un'illuminazione da lato a lato molto suggestiva che ricorda un po' l'utilità Hyundai i20. Ovviamente utilizza risorse tipiche del segmento, come la carrozzeria verniciata in due colori.

Caratteristiche tecniche della Hyundai Bayon

La Hyundai Bayon cerca di conquistare un cliente diverso, come abbiamo già detto, un cliente del segmento B che cerca un look più robusto e country rispetto a quello offerto nell'i20. Le somiglianze tra i due modelli vanno oltre ciò che potrebbe sembrare a prima vista, poiché entrambi condividono una piattaforma, così come il Kia rio. Si tratta di una struttura modulare in grado di adattarsi alle diverse esigenze.

Pur basandosi sulla stessa struttura, le misure sono leggermente diverse, solo un paio di centimetri qua e là. Il Bayon raggiunge altezze esterne di 4,18 metri di lunghezza, 1,77 metri di larghezza e 1,49 metri di altezza. Misurazioni perfettamente annidate per il segmento B-SUV. Ad essi va aggiunto un passo di 2,58 metri. Una battaglia generosa che permette di offrire una corretta abitabilità.

Hyundai ha fatto uno sforzo per offrire uno spazio interno generoso, anche se in questo caso è limitato a quattro passeggeri adulti, poiché l'aggiunta di un quinto causerà seri problemi di comfort. Per concludere, va notato che la Hyundai Bayon annuncia un bagagliaio con un minimo di 411 litri, una figura eccellente e una delle migliori della categoria.

Gamma meccanica e cambi della Hyundai Bayon

La condivisione di una piattaforma con l'i20 ti dà anche accesso alla sua gamma di motori, o almeno a gran parte di essa. Al momento, e visto il recente lancio del prodotto, la gamma iniziale non è completa. L'intero portafoglio si basa esclusivamente su motori a benzina, prive di versioni altamente elettrificate e diesel, cadendo solo nelle braccia della tecnologia Mild-Hybrid.

Per la maggior parte, la gamma è supportata da un unico motore, il 1.0 T-GDI. Questa sarà l'unica unità in grado di equipaggiare la tecnologia MHEV, beh non tutte le varianti, poiché non sarà sempre collegata ad essa e quindi non tutte le versioni avranno la vantaggiosa etichetta DGT ECO. questo motore sviluppa due livelli di potenza: 100 e 120 cavalli, e indipendentemente da quale, la potenza viene sempre inviata all'asse anteriore.

L'offerta parte da un gradino più basso, con il blocco atmosferico di tre cilindri e 1.2 litri. Eroga 84 cavalli e 118 Nm di coppia. È sempre collegato a un cambio manuale a cinque marce. Nel caso del 1.0 T-GDI, le opzioni di trasmissione sono manuale a sei rapporti o automatico a doppia frizione a sette rapporti. In nessun caso verranno ricercati i vantaggi, anche rinunciando a una variante sportiva N.

Equipaggiamento della Hyundai Bayon

La Hyundai Bayon si ispira ancora una volta all'i20 dall'interno. Il piccolo SUV ruba completamente il design dell'utility, mostrando un interno ricalcato, sia nella forma che nella tecnologia e anche nei materiali. Essendo un modello piccolo ed economico, il materiale principale è la plastica dura. Una plastica che ricopre tutte le superfici, generando non tanto senso di qualità percepita ma un corretto senso di durabilità e resistenza.

Come è consuetudine in casa, Hyundai frammenta l'equipaggiamento della Bayon in diversi livelli che consentono al cliente di optare per una maggiore personalizzazione. Dalla più piccola alla più grande dotazione troviamo: Essence, Maxx, Tecno e Style. In ognuna di esse non vengono incorporate solo più tecnologie, ma vengono applicate diverse modifiche anche a livello estetico, sia nella carrozzeria che negli interni, ricevendo dettagli specifici e materiali di diversa qualità.

Per quanto riguarda l'equipaggiamento, la Hyundai Bayon rinuncia a qualsiasi pregiudizio dimensionale in questo caso. Assemblare sistemi all'avanguardia tipici dei segmenti superiori. Molti gli elementi da evidenziare, come ad esempio: un quadro strumenti digitale con schermo da 10,25 pollici, sistema multimediale con pannello touch fino a 10,25 pollici con browser, servizi connessi, connettività per dispositivi mobili, caricatore a induzione, fari a LED e un'ampia gamma di assistenti alla guida.

Prova Hyundai Bayon in video

La Hyundai Bayon secondo Euro NCAP

Nonostante le ridotte dimensioni, il SUV coreano ottiene buoni dati nei test di sicurezza. fine 2021 Euro NCAP mette alla prova la sicurezza della Hyundai Bayon, catalogandola con le sue cinque stelle. Il tuo punteggio più alto. I risultati per sezioni sono i seguenti: 76 su 100 nella protezione dei passeggeri adulti, 82 su 100 nella protezione dei bambini occupanti, 76 su 100 nella vulnerabilità dei pedoni e 67 su 100 negli assistenti alla guida.

I rivali della Hyundai Bayon

Sebbene Hyundai abbia già un modello simile nel segmento B-SUV, il Bayon cerca di posizionarsi come un modello diverso ed economico. Ciò implica che dovrai misurare i volti con alcuni rivali che sono sul mercato da molto più tempo, come ad esempio: Opel Mokka, T-Cross Volkswagen, KIA Sonic, Mazda CX-3, SEDE Arona, Toyota Yaris Croce y Suzuki Vitara, tra gli altri. Nemici naturali per taglia, per caratteristiche e anche per prezzo.

Evidenziare

  • disegno
  • Attrezzatura
  • Consumo

Migliorare

  • corto raggio meccanico
  • ultima fila
  • attrezzatura di base

prezzo hyundai bayon

Grazie alle sue ridotte dimensioni, il Bayon si posiziona come uno dei modelli più economici della casa e il SUV più economico di tutti quelli presenti nell'azienda coreana. Il prezzo di partenza della Hyundai Bayon è di 19.490 euro, senza offerte o promozioni. Tale importo si riferisce a un modello con finitura Essence e meccanica 1.2 MPi da 84 cavalli con cambio manuale. Il più costoso di tutti è il Bayon 1.0 TGDi con tecnologia MHEV, 120 cavalli, cambio automatico e finitura Style. Il suo prezzo è offerto a partire da 28.120 euro, senza offerte o promozioni.

Galleria Hyundai Bayon

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.