Chevrolet Corvette E-Ray: il motore 6.2 V8 LT2 è finalmente elettrificato

2024 Chevrolet Corvette E-Ray 3LZ

General Motors sta per compiere un passo fondamentale per il suo futuro a medio e lungo termine. Il lancio commerciale della Chevrolet Corvette E-Ray Segnerà un prima e un dopo poiché questo modello fa parte di un segmento di mercato molto speciale. Le supercar con passaporto yankee non stanno attraversando il loro periodo migliore e la prova è nel numero di membri che possiamo trovare in vendita. Inoltre, anche le muscle car se la passano molto male...

Così, con la Chevrolet Corvette E-Ray vogliono colpire il tavolo. E non è altro che l'elettrificazione della sua gamma a dimostrare che non stanno investendo solo nella pura elettrificazione. Oltre a ciò hanno colpito il "bersaglio" per riduci le tue emissioni di CO2 con "chissà" la stessa intenzione di portarlo in altri paesi dove questi dati vengono presi in considerazione per la sua vendita. Quindi prendi nota, perché la nuova Corvette E-Ray arriva con il botto.

La Chevrolet Corvette E-Ray annuncia 481 kW (654 CV) di potenza e uno scatto da 0 a 100 km/h in 2,5 secondi...

Come avevamo già annunciato a suo tempo, il design della Chevrolet Corvette E-Ray cambia poco rispetto a quanto già sapevamo. Il cambiamento principale deriva dalla mano di una griglia che integra elementi orizzontali che gli conferiscono un tocco più sportivo. Da parte sua, nella parte posteriore, ci sono nuove prese d'aria nel paraurti. È anche più largo di 9,14 centimetri rispetto ai suoi fratelli di gamma e, inoltre, debutta tre tonalità Riptide Blue, Seawolf Grey e Cacti.

Il logo "Carbon Flash" sarà standard e come optional i clienti potranno includere un kit in carbonio. Inoltre, per la versione E-Ray sono disponibili anche un paio di cinturini blu elettrico. Opzionali invece i terminali di scarico in colore nero e il set di loghi luminosi. Infine, i cerchi in lega presentano quattro diverse tipologie di design a cui va aggiunta la possibilità di inserire uno stile realizzato in fibra di carbonio.

2023 Chevrolet Corvette Z06
Articolo correlato:
Chevrolet Corvette E-RAY: Il primo ibrido della saga arriva presto

Con tutto, la novità della Corvette E-Ray è nel suo propulsore ibrido. Il blocco termico V6.2 LT8 da 2 litri eroga 369 kW (502 CV) e 637 Nm di coppia che invia la forza all'asse posteriore. D'altra parte, sull'asse anteriore, c'è un motore elettrico che genera 120 kW (163 CV) e 165 Nm di coppia. Per quanto riguarda la batteria, è agli ioni di litio con 1,9 kWh di capacità energetica che la aiuta a circolare in modalità elettrica quando il Modalità Nascosta...

La E-Ray è la Corvette più veloce di sempre...

2024 Chevrolet Corvette E-Ray 3LZ

Su tutto l'E-Ray raggiunge una potenza massima di 481 kW (654 CV) che consentono di passare da 0 a 100 km/h in 2,5 secondi. Il marchio, infatti, assicura che sia la Corvette più veloce della storia e per questo monta la sospensioni Magnetic Ride Control 4.0 o freni carboceramici Brembo. Di serie monta pneumatici Michelin Pilot Sport All Season da 20 e 21 pollici e per l'estate Michelin Pilot Sport 4S.

Anche la sicurezza è migliorata, con l'inclusione di Lane Keep Assist con avviso di deviazione dalla corsia, avviso di collisione anteriore e frenata di emergenza automatica. Tuttavia, sarà in vendita a un certo punto quest'anno 2023. E lo farà come modello 2024 per le carrozzerie coupé e cabrio 1LZ. In ogni caso, abbiamo una domanda. General Motors oserà portare la Corvette E-Ray in Europa? Speriamo che sarà così...

Fonte - Chevrolet


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.