Audi F1, il marchio dei quattro anelli, presenta il suo progetto

Progetto Audi F1 2026

Audi confermato ufficialmente a fine agosto 2022 che sarà presente al Formula 1. Dovremo aspettare fino a stagione 2026 vederlo gareggiare in pista. Sì, mancano tre anni e mezzo, tanto tempo, ma l'azienda tedesca sta già lavorando allo sviluppo di tutte le parti che compongono la sua vettura.

Dopo quel primo annuncio, fatto al Gran Premio di Spa, l'azienda non ha fornito molti dettagli. Fino ad ora. Ed è che proprio ieri eravamo in una nuova conferenza stampa con José Miguel Aparicio, Direttore di Audi Spagna, e Adam Baker, CEO di Audi Formula Racing GmbH e Project Director per la Formula 1. Baker ha scelto Madrid per il suo primo intervento mondiale davanti ai media. Ed eccoci lì.

Audi e la sua lunga storia nelle competizioni

Audi F1 2026

La storia di Audi nel mondo delle competizioni è molto lunga. Tanto che dobbiamo tornare al del secolo scorso, quando Unione automatica stava iniziando a distinguersi nelle corse automobilistiche con le Silver Arrows, vincendo due volte in quel decennio.

Più tardi venne il mitico quattro ruote motrici, presentata al Salone di Ginevra del 1980 e che avrebbe spazzato via la raduno mondiale con quelli brutali del Gruppo B. Non meno importanti sono i successi conseguiti nel prestigioso DTM o nel Campionato del Mondo Endurance, con vince alla 24 Ore di Le Mans e avere l'onore di essere stato il primo a realizzarlo con un motore diesel nel 2006 e con una meccanica ibrida nel 2012. Non è niente.

La Formula 1 arriverà nel 2026, ma l'Audi fa i compiti da anni. Infatti, hanno gareggiato nel Formula e dal 2016 al 2021. Non dimentichiamo neanche quello alla Dakar 2022 ha debuttato l'Audi RS Q e-tron, Carlos Sainz è stato il primo pilota a vincere una tappa con un'auto ibrida nella classifica generale.

Adam Baker, il capo del progetto Audi F1

Audi F1 Adam Baker

Dopo questa breve rassegna degli exploit dell'Audi in gara, parleremo ora della Progetto Audi F1 Detto correttamente. Il marchio ha portato un modello alla presentazione, ma logicamente non sarà il veicolo quello inizierà i test nel 2025 e funzionerà nel 2026.

Adam Baker era disposto a parlare di tutti gli argomenti che poteva toccare, evitando di rispondere a domande che avrebbero potuto compromettere il progetto, come è logico. Innanzitutto, il Project Director è un ingegnere meccanico australiano che vive di circuito in circuito da un paio di decenni. È più, è stato persino nel team di sicurezza della FIA per la F1, oltre a passare attraverso diversi team come Jordan, Minardi o BMW.

Ci ha detto che il La F1 è il luogo ideale sia per raccogliere esperienza che per portarla nelle future Audi stradali., come si vede in tutto il mondo a livello di marketing. In questo senso, ora la Formula 1 ha più di 20 gare per mercati molto importanti per l'azienda tedesca, il che le consente di generare grande visibilità.

Il progetto è già in fase di definizione Neuburgo, molto vicino alla sede centrale di Audi AG a Ingolstadt. Hanno iniziato con circa 130 lavoratori, ma stimano che il team di sviluppo sarà completo più di 300 persone.

Quando arriveranno le vittorie di Audi in F1?

Cabina di guida dell'Audi F1

Baker riconosce che il progetto è complicato, che non è facile vincere in Formula 1. Tuttavia, come nel 2026 c'è un forte cambio di normativa di questa competizione e grazie al fatto che hanno abbastanza tempo a disposizione, credono che non avranno più difficoltà di altre squadre con più anni di esperienza.

Che sì, dopo avergli chiesto gli obiettivi delle vittorie, lui risponde l'intenzione è quella di vincere le gare nel terzo anno. In ogni caso, e conoscendo l'Audi, non sarebbe sorprendente se dessero il campanello e iniziassero a fare molta guerra molto presto. Il tempo lo dirà.

Quello di cui non sappiamo assolutamente nulla sono i piloti. logicamente il mercato dei piloti in F1 si muove molto stagione dopo stagione, anche se ne sono sicuro Audi Ha già dei piani in mente. Che si tratti di un programma per giovani conducenti, alla ricerca di conducenti veterani con molta esperienza nello sviluppo di veicoli o di entrambi.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.