Mazda MX-5 30° Anniversario: 184 CV, con sedili Bilstein, Recaro e in arancione

Mazda MX-5 30° anniversario

Non c'è il minimo dubbio che il Mazda MX-5, conosciuta anche come Miata, è una delle auto più amate sul mercato. La migliore prova di ciò è che è il il roadster più venduto al mondo. Quest'anno il 2019 festeggia il suo trentesimo anniversario - che si dice presto - e il brand di Hiroshima vuole celebrarlo in grande stile.

Il primo MX-5 è stato presentato pubblicamente al Salone dell'auto di Chicago 1989. Ora, 30 anni dopo, questo stesso scenario è stato scelto dall'azienda giapponese per presentare un'edizione speciale in omaggio di cui solo 3.000 unità per il mondo intero, di cui 50 arriveranno in Spagna. È così Mazda MX-5 30° anniversario.

Posteriore Mazda MX-5 RF 30° anniversario

Il brand giapponese non ha voluto complicarsi troppo cercando un'estetica chiaramente differenziata basata sul design, ma anzi ha cercato di apportare modifiche che aumentassero davvero l'attenzione verso il potenziale cliente di una Miata. Intendo il miglioramento delle attrezzature e, naturalmente, del comportamento; anche se hanno anche messo il loro tocco sull'estetica esterna.

La Mazda MX-5 30th Anniversary è disponibile sia con tettuccio rigido retrattile (RF) che con tettuccio morbido (ST).

La prima cosa che ci colpisce della Mazda MX-5 30th Anniversary è la colore. Siamo abituati alla maggior parte dei modelli che l'azienda ci presenta debuttando con il famoso “Soul Red”, e non possiamo negare che il “Arancio da corsa” che hai visto in questa edizione limitata ci ha sconvolto. Curiosità a parte, sono interessanti anche i ruote forgiate Raggi da 17 pollici.

Continuando con lui attrezzatura specifica Della Miata 30° Anniversario, vale la pena citare le pinze Brembo anteriori in arancione, o quelle posteriori Nissin in tinta. Sulla pinna è presente una targa con il numero di unità di questa edizione.

Rivestimenti interni arancioni della Mazda MX-5 30th Anniversary

Nel frattempo, nel cabina Spiccano i sedili sportivi Recaro con cuciture e finiture arancioni, così come le finiture per le bocchette di ventilazione o i pannelli delle porte e della plancia in Alcantara, anch'esse rifinite in tonalità arancione. Lo stesso colore principale appare nelle cuciture del volante, del pomello del cambio e del freno a mano, che sono rivestiti in pelle.

Il meccanico scelto è Elica 2.0 Skyactiv-G da 184 cv presentato qualche mese fa associato ad un cambio manuale a sei marce. Il punto più notevole per quanto riguarda la sua parte tecnica, oltre ai freni Brembo anteriore e Nissin posteriore, sono i Ammortizzatori Bilstein che, nonostante siano già equipaggiati in alcune versioni della roadster giapponese, è comunque un elemento interessante.

Sedili Recaro per il 5° anniversario della Mazda MX-30


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.