I 5 migliori avviatori di emergenza per auto

I migliori avviatori di emergenza per auto 2021

Se la batteria si è scaricata dopo un lungo periodo di inattività, una delle opzioni disponibili è utilizzare a avviamento per auto. Un dispositivo che non tutti conoscono, ma che è in grado di avviare un motore, grazie alla grande intensità di corrente che genera. Se la batteria è ancora in buone condizioni, puoi caricarla completamente quando guidi per un po'.

Nelle loro versioni più recenti e adatte ad un uso particolare, gli antipasti sono molto simile al tipico powerbank. Hanno anche capacità di accumulo di energia simili. Tuttavia, sebbene possano caricare anche dispositivi elettronici tramite USB, la loro funzione principale è quella di avviare un'auto con la batteria scarica o dentro condizioni climatiche molto fredde.

Ci sono molte persone che hanno lasciato la loro auto senza usarla per molto tempo e sono rimaste con la batteria fuori uso. Per questo motivo, in Actualidad Motor abbiamo deciso di portarti questo elenco dei primi 5 avviatori di emergenza per auto del 2021. Scoprirai che tutti hanno le qualità di sicurezza necessarie per avviare motori a batteria da 12V e una lunga lista di clienti soddisfatti.

Confronto e guida all'acquisto per avviatori di emergenza per auto

Avviatore di emergenza Nwouiiay 2036it

Il secondo antipasto di cui ti abbiamo parlato è un modello qualcosa di più potente, ma con meno capacità sulla tua batteria. Pertanto, forse lo è un po' peggio come powerbank elettronica di ricarica, ma leggermente più capace come avviamento di emergenza (motori leggermente più grandi). Dopotutto, quest'ultimo è ciò di cui si tratta in questo tipo di dispositivo. L'intensità massima della sua corrente elettrica è Il 1.000 e la sua batteria si accumula fino a 13,2 Ah XNUMX Ah.

Nonostante la sua minore capacità di accumulatore di energia, ha un Connessione di tipo C, oltre ai due connettori USB (uno dei quali 3.0) usuali negli attuali avviatori. Ha anche linterna, ma non ha una bussola o uno schermo LCD. Quest'ultimo è sostituito da quattro luci, che indicano il livello di carica a intervalli di 25, 50, 75 e 100%.

Goolo

Qui te ne portiamo uno versione più efficiente e moderna. Questo è un antipasto Il 1.200 di intensità di corrente. Cioè, 400 in più di suo fratello. Hai una batteria con una capacità molto inferiore: 18Ah, con cui invece non hai problemi a caricare più dispositivi. Per loro ha due connessioni USB, più un'altra di tipo C.

Joykee Eswad

Ci stiamo già avvicinando alla fine di questa top 5, con uno degli starter più potenti e capaci sul mercato. Questo modello di marca Joykee offre un'intensità fino a Il 1.500, con il quale è possibile avviare molti tipi di veicoli con batteria a 12 V. È in grado di immagazzinare un massimo di 16 Ah XNUMX Ah, con cui è possibile caricare vari dispositivi elettronici.

In termini di funzionalità, ha anche linterna (nel suo caso con due luci LED) e connessioni USB per caricare i dispositivi. Ha anche tutte le protezioni necessarie per renderlo facile e sicuro da usare, con protezione da cortocircuito, sovracorrente, sovraccarica, sovratensione, sovraccarico, sovratemperatura, ecc.

Hulkman Alpha85

E finalmente arriviamo alla fine di questa lista di antipasti il modello più completo e capace dei cinque. Questo è un antipasto che non solo ha Il 2.000 di intensità di corrente e 20 Ah XNUMX Ah di capacità, ma ha diverse funzionalità extra.

Con tale intensità, è un antipasto a cui pochi veicoli e situazioni possono resistere. Il motore in questione deve essere molto grande e pesante in modo da non poter essere avviato con 2.000 ampere. Quindi, il suo produttore indica che può con cilindrata fino a 8.5 litri nei motori a benzina e 6.0 litri se sono diesel. Ciò significa che potrebbe anche con l'enorme Motore Bugatti Chiron W16. Anche se probabilmente solo dentro condizioni meteo favorevole.

Tuttavia, a questo dobbiamo aggiungere che come indicato anche da BuTure permette di caricare la batteria dell'auto tramite la presa a 12 V dall'accendisigari dell'auto. Oltre a questo puoi fornire tensioni fino a 15 V a 10 A attraverso la sua uscita DC, che significa una potenza di 150 W.

utrai jstar4

Terminiamo con altri dei modelli più capaci che possono svolgere la loro funzione con tutte le auto attuali, grazie al loro Il 2500 di intensità. La capacità della tua batteria è 24 Ah XNUMX Ah, quindi può essere utilizzato come powerbank per molti dispositivi, oltre che come antipasto.

Oltre a queste capacità, ha tutte le misure di sicurezza desiderabile in un antipasto. Si va dalle tipiche protezioni contro il corto circuito, la scarica eccessiva, il sovraccarico, il surriscaldamento e la sovratensione, al collegamento o al collegamento inverso. Ha anche altre qualità interessanti come un chip intelligente con schermo, bussola per chi lo usa in campeggio e linterna.

Come scegliere un buon avviatore di emergenza per auto

Le qualità di un buon avviatore di emergenza per auto pur essendo economico

Amperaggio

El primo fattore da considerare Quando si acquista un avviatore di emergenza per auto, è l'intensità di corrente che è in grado di fornire. Avviare un piccolo motore a benzina da 1.0 litri non è la stessa cosa che avviare un enorme diesel da 4.0 litri. Nella descrizione del prodotto è indicato fino a quale cilindrata si può iniziare con ogni modello.

Indipendentemente dal marchio che scegli, faresti meglio a non lesinare su questo perché è normale che i produttori siano molto ottimisti su ciò che possono fare i loro principianti. Soprattutto se si intende avviare un motore con la batteria praticamente a zero e/o con una temperatura ambiente molto bassa.

Per coloro che dovranno affrontare situazioni molto difficili, si consiglia di avere l'avviatore di emergenza per auto molta intensità o almeno una funzione Potenzia. Ciò significa che può inviare una scarica con un picco di tensione più elevato, nei casi in cui non c'è energia sufficiente con il normale utilizzo del dispositivo.

Intensità di corrente nell'avviatore di emergenza per auto con morsetti

Sicurezza

Tutti gli avviatori di emergenza per auto che consigliamo in questo elenco hanno le più alte misure di sicurezza sul mercato, quindi puoi stare tranquillo in questa sezione. Tuttavia, se hai intenzione di optare per altri, ricorda che devi averlo almeno: protezione contro surriscaldamento, la sobretensione, la sobrecarga e i corto circuiti.

Inoltre, è anche molto importante disporre di protezioni per evitare problemi in caso di a collegamento inverso accidentale (polo positivo al negativo e viceversa) e Carga inversa, che pur avendo un nome simile, è un caso ben diverso: il passaggio della corrente del batteria dell'auto verso l'antipasto.

Inoltre non fa male includere qualche sistema per impedire il download completo dell'antipasto. Soprattutto con l'uso che di solito viene dato al di fuori di un'officina. Cioè, un uso molto sporadico. In caso contrario, il livello di carica diminuirà notevolmente tra un utilizzo e l'altro e il motorino di avviamento potrebbe deteriorarsi.

porte diverse

Gli avviatori di emergenza per auto sono spesso dotati di più porte per caricare dispositivi diversi. Quindi puoi usare la tua batteria come se fosse un powerbank convenzionale. Normalmente hai due o più connessioni USB e qualche altro di tipo diverso come il Tipo C, che sta diventando sempre più comune nei dispositivi elettronici.

Tuttavia, questa non è solo una questione di praticità. Avere più porte per caricare il tuo telefono, tablet o persino un laptop è utile per mantenere il tuo avviatore di emergenza in buone condizioni. Qualsiasi batteria si deteriorerà ulteriormente se non viene mai utilizzata, che se utilizzato periodicamente. Pertanto, più dispositivi compatibili hai con le porte booster, più puoi utilizzarlo.

Vedrai che il file varietà di tipi di carico che questi dispositivi possono fornire non è lo stesso in tutto. Ci sono solo quelli con capacità di ricarica mobile veloce, ad esempio: 5V / 2.1A e 5V 2.4A / 9V 2A, e ci sono quelli che sono in grado di caricare dispositivi più grandi, con tensioni fino a 19 e amperaggi fino a 10.

Porte USB per avviatori di emergenza per auto

tipo di batteria di avviamento

Ti consigliamo di optare per un antipasto con a batteria al litio, perché resistono meglio per lunghi periodi senza essere utilizzati. Quelle che funzionano con una batteria al piombo si deteriorano maggiormente perdendo la carica nel tempo, perché sono progettate più per un uso in officina o professionale, in cui si caricheranno e scaricheranno continuamente. Inoltre, questi ultimi di solito non hanno funzioni di powerbank.

Capacità della batteria dell'avviatore di emergenza

Come potresti aver visto negli avviatori che abbiamo menzionato, le loro batterie possono avere capacità molto diverse. A questo proposito, dovresti prendere in considerazione principalmente tre fattori:

  • Se hai intenzione di utilizzare lo starter come a powerbank per molti dispositivi, è meglio che abbia molta capacità.
  • Più Ah hai, più tempo ci vorrà per scaricare a un livello in cui è inutile iniziare. Anche se ha una protezione contro una scarica eccessiva, quel tempo sarà più lungo.
  • Quante volte lo utilizzerai senza poterlo ricaricare?. Per una persona che non vive in zone molto fredde e in condizioni difficili, non sarà necessario avviare l'auto più di una o due volte.

Come utilizzare l'avviatore di emergenza?

Come utilizzare un avviatore di emergenza per auto

L'uso di un avviatore di emergenza per auto è molto semplice, ma non devi dimenticare che funzionerai con l'elettricità. Pertanto, è necessario prendere in considerazione le precauzioni tipiche quando manipolare la batteria dell'auto. Inoltre, essendo un dispositivo con molta potenza, ne ha alcuni consigli extra:

  • Non dovresti lasciarlo collegato alla batteria dell'auto dopo averlo avviato. Una volta ottenuto, la prima cosa da fare è rimuoverlo, spegnerlo e salvarlo.
  • Se devi usarlo più di una volta nella stessa auto o in più, far raffreddare lo starter quando vedi che fa molto caldo. Ogni modello ha le sue tolleranze, quindi è meglio guardare le istruzioni per vedere cosa dice il produttore in questione.
  • Se si desidera che l'avviamento di emergenza dell'auto funzioni a pieno regime, non usarlo quando ha meno della metà della carica.
  • Non lasciare che i morsetti positivi e negativi si tocchino quando lo starter è acceso. La cosa normale è che ha sistemi di sicurezza, ma anche così sarebbe sconsiderato.

I 5 migliori antipasti per auto

Una volta che conosci i consigli generali di sicurezza per l'utilizzo di avviatori di emergenza, sei pronto per metterti al lavoro con il tuo modello. Sebbene sia sempre meglio guardare le istruzioni specifiche per il tuo modello, i passaggi più comuni sono i seguenti:

  1. Inserire i fili nel motorino di avviamento, che normalmente vengono integrati in un'unità esterna, che è quella che racchiude la maggior parte dei suddetti sistemi di sicurezza. Ad esempio, interruzione di corrente nel caso in cui si ottengano i poli sbagliati o la sovratensione.
  2. Agganciare le clip sugli appositi terminali della batteria, assicurandosi che l'altro non tocchi nulla di metallico come la carrozzeria dell'auto. Nel caso degli antipasti, normalmente consigliano di posizionare prima il positivo (rosso) e poi il negativo (nero). Assicurati che le pinzette "mordano" saldamente i terminali, in modo che non si allentino in nessun momento del processo.
  3. Avviare l'auto normalmente con la chiave di avviamento o il pulsante di avviamento.
  4. Una volta che il motore è già in funzione, la prossima cosa che dovresti fare senza indugio è rimuovere le clip di avviamento di emergenza dalla batteria, nell'ordine inverso li hai collegati.

Starter utilizzabili come powerbank

Nota: nel caso in cui non sei riuscito ad avviare l'auto con il motorino di avviamento, dovresti sapere che alcuni l'hanno fatto función Incremento. In altre parole, non rilasciano tutti i loro amplificatori se usati normalmente. Se questo è il caso del tuo modello, non utilizzare quella funzione al primo tentativo fallito. Come accennato in precedenza, attendere che lo starter si raffreddi un po' e riprovare in modalità normale. Se fallisce di nuovo, puoi pensare di usare più potenza.

In alcuni avviatori la funzione boost o alto amperaggio si attiva semplicemente premendo un pulsante. In altri, invece, si attiva premendo un ago in un foro per alcuni secondi.

Opinioni: qual è per noi il miglior avviatore di emergenza per auto?

Il miglior antipasto sarà sempre quello più adatto alle tue esigenze. Per fare due esempi estremi: il proprietario di una Ford Mustang GT con il suo motore da 5.0 litriSe vivi in ​​un luogo molto freddo, avrai bisogno di un avviatore di emergenza molto potente. D'altra parte, quello che lo userà solo per illuminare un piccolo Hyundai i10 1.2MPI, e soprattutto nelle zone calde, sarà sufficiente uno meno capace ed economico.

Tralasciando queste considerazioni che chiunque dovrebbe tenere in considerazione al momento dell'acquisto di un antipasto, diamo la prima posizione al Tack Life T8. Questo modello è il vincitore per il suo buon rapporto tra qualità e prezzo, poiché nonostante sia uno dei più economici, ha un'elevata potenza e capacità di riserva.

Qual è il miglior avviatore di emergenza per auto?

Dipenderà dalle tue esigenze, che in questo caso saranno basate sulle condizioni climatiche della tua zona e sulle caratteristiche dell'auto.

Come viene utilizzato un avviatore di emergenza per auto?

Devi collegare i morsetti ai poli positivo e negativo della batteria della tua auto. Con questo, sarai in grado di avviarlo normalmente.

Quali prezzi hanno gli avviatori a batteria?

Tra € 50-100, anche se dipenderà da ciò di cui hai bisogno per il tuo modello di auto. Non tutti sono facili da avviare come altri, ma spiegheremo su cosa basarli qui.